Le “brutte scarpe da ginnastica” sono davvero brutte?

Pubblicato il : 30 Luglio 20203 tempo di lettura minimo

Le scarpe da ginnastica trovano sempre un nuovo stile. La loro tendenza sta cambiando e vorremmo poterli avere tutti nella nostra collezione. Fortunatamente, quando si tratta di moda, è possibile trovare una moda di tanto tempo fa, ai nostri giorni. Il caso flagrante dello “stan smith” che rimane e torna di moda. Ma le star del momento sono le “brutte scarpe da ginnastica”. Perché un nome del genere? E come può essere di moda una cosa che si dice essere brutta? Sorprendentemente, le brutte scarpe da ginnastica sono la tendenza dell’anno.

Cosa sono le brutte scarpe da ginnastica?

Lanciata da Balenciaga e dalla modella Triple S, una brutta sneaker è stata sposata con abiti chic e presentata da modelle ben truccate. Entrambe chiamate “sneakers chunky sneakers” o “dad sneakers”, queste scarpe escono da una tendenza imprevedibile, andando controcorrente. Partendo dalla moda della New Balance 990, come una sneaker sportiva, si potrebbe pensare che le persone che la indossano, escono direttamente da un’altra epoca in cui si pensa di essere tornati indietro nel tempo. Ma come sono queste scarpe? Le brutte scarpe da ginnastica sono scarpe da ginnastica con suole larghe e spesse che ricordano le scarpe sportive dei nostri padri nel 1980. Sono una tendenza femminile che sembra larga il doppio dei nostri piedi. Ma sono popolari nello stile degli anni ’90.

Le scarpe da ginnastica brutte sono davvero brutte?

Esteticamente non si può dire che siano belle. Senza esagerare, sono piuttosto brutte. Allo stesso tempo, urlando, massiccia, imponente, l’estetica è ancora discutibile. A prima vista, ci ricordano le scarpe da ginnastica dei nostri padri. Niente di più! Certo, cosa c’è di male a distinguersi? Forse i nostri occhi sono abituati a cose piatte e trovano sgradevoli le suole spesse. D’altra parte, si potrebbe dire che le brutte scarpe da ginnastica hanno un fascino particolare per il fatto che attirano l’attenzione, pur essendo in linea con le attuali tendenze dell’abbigliamento. In bianco, per esempio, le brutte scarpe da ginnastica si abbinano perfettamente con una gonna lunga o una minigonna, ma anche con un vestito. Inoltre, mettono in evidenza le piccole gambe. C’è anche una lista di brutte sneaker top cinque che sono i classici bianchi, quelli a maglia, le sneaker a stella, le scarpe Frankenstein e infine le scarpe da ginnastica.

Perché questa brutta tendenza?

La prima risposta è semplice. Scegliete scarpe da ginnastica brutte, per rompere il look e attirare l’attenzione. Le brutte scarpe da ginnastica sono un modo per “catturare l’attenzione”. Detto questo, ci permettono di farci notare. Oltre a questo desiderio di essere visti, la tendenza “brutta” di queste scarpe è espressione di un comportamento rivoluzionario. Poi, queste brutte e brutte scarpe sono un mezzo, un vantaggio per distinguersi dalle tante donne con uno stile chic e impeccabile. E infine, sono semplicemente scarpe la cui tendenza è quella di sposare lo chic e il vecchio. Quindi, abbinare vestiti eleganti con scarpe vecchie e brutte.

La scarpa a calzino: perché è così attraente?
Scarpe per bambini: dentro o fuori?

Plan du site