L’interesse dell’assunzione di collagene per i bodybuilder

collagene

Il ‘collagene marino è uno dei nutrienti più importanti, in virtù dei suoi molteplici effetti benefici. Ad esempio, contribuisce a proteggere le articolazioni e a migliorare in maniera significativa l’elasticità della pelle. Ma dove si trova e come si fa ad assumerlo? Scopriamolo insieme.

Cos’è e dove si trova il collagene marino?

Perché il collagene marino ha conosciuto un impiego così largo e come fa ad essere perfettamente compatibile con l’organismo umano? Questa sostanza è costituita da catene di amminoacidi recanti una struttura chimica affine a quella del ‘collagene prodotto dall’organismo umano. Le sue funzioni sono tante e imprescindibili: contribuisce a migliorare l’elasticità e il tono dell’epidermide, aumenta la resistenza allo stress di tendini e articolazioni, migliora la forza e la resistenza muscolare. Si trova nei tendini, nei legamenti, nella cute, nei polmoni, negli occhi, nei reni, nel fegato, nei capelli, nelle unghie, nelle arterie e nella placenta. Purtroppo, però, la produzione di ‘collagene non resta costante per tutta la vita, ma tende a diminuire con l’età (a partire dai 25-30 anni), provocando una lenta ma costante diminuzione del tono muscolare, del turgore della pelle, della resistenza e dello spessore della cartilagine. È facile intuire, pertanto, quanto possa essere importante integrare l’assunzione di ‘collagene per un bodybuilder. Per farlo, è possibile acquistare un prodotto a base di peptidi di collagene, la cui biodisponibilità è di gran lunga superiore rispetto a tutte le altre soluzioni presenti sul mercato.

Collagene e bodybuilding

Il consumo di questa sostanza così preziosa per chi pratica attività finalizzate alla costruzione muscolare è altamente raccomandato. Come accennato, infatti, tende a migliorare la resistenza dei muscoli e delle articolazioni, ma anche la densità ossea. Inoltre, è in grado di rendere la corporatura di ogni atleta forte e flessibile, limitando infortuni e infiammazioni. Ecco spiegato perché un integratore a base di ‘collagene non può che giovare all’organismo di un bodybuilder che tiene alle proprie prestazioni fisiche, ma soprattutto di coloro che hanno già superato i 40 anni. È importante notare come questa sostanza non provochi nessun effetto collaterale e non sia riconosciuta come allergene. In genere, gli integratori offrono il collagene marino sotto forma di peptidi idrolizzati in polvere. Tuttavia, questa sostanza è disponibile anche in altri formati, quali creme, capsule, soluzioni, bevande, etc. I peptidi in polvere hanno riscosso un successo straordinario, in virtù della loro maggiore biodisponibilità. Ciò accade perché il collagene idrolizzato è facilmente assimilabile grazie alle sue dimensioni molecolari nettamente inferiori.

I principali benefici

Il consumo di questa sostanza non rientra nelle nostre abitudini alimentari. Di conseguenza, l’alimentazione quotidiana non è in grado di soddisfare le esigenze di una persona adulta e, a maggior ragione, di un bodybuilder, il quale necessita di quantità maggiori dei principali nutrienti. Può rivelarsi utile, pertanto, assumere integratori alimentari a base di collagene, capaci di migliorare l’efficacia di un’alimentazione sana ed equilibrata e aumentare la resistenza dei tessuti. Si raccomanda di assumere circa 10 grammi di ‘collagene in polvere al giorno insieme a un bicchiere d’acqua o a una bevanda idratante. I benefici saranno evidenti fin dalle prime settimane, a partire da una maggiore elasticità della pelle. L’assunzione di integratori a base di peptidi di collagene può giovare anche a chi ha una lunga storia di infortuni articolari alle spalle.

Mobili di marca usati: come trovarli e perché conviene
Corpo estivo: come trovare la vera formula dimagrante che funzionerà su di te?