Shopping Idea La tua guida agli acquisti


Come scegliere un profumo


Consigli per la scelta di un profumo

  • GUIDA ALLA SCELTA DI UN PROFUMO

Prima di acquistare un profumo spruzzalo sui polsi (per gli uomini sul dorso della mano) senza sfregarli e aspetta almeno 10 minuti: per capirne il vero odore devi aspettare di sentire come reagisce con le sostanze chimiche rilasciate dalla tua pelle. Al massimo si possono provare insieme tre profumi poichè altrimenti se ne perde la percezione olfattiva.

Applica il profumo sui punti pulsanti:l'interno dei polsi, la scollatura, le tempie, l'interno del ginocchio, ma non dietro le orecchie poichè sono presenti in questa zona numerose ghiandole sebacee che ne alterano l'aroma.

Bon ton: è facile assuefarsi agli odori e quindi non sentire più la fragranza del proprio profumo, il consiglio è quello di non esagerare:il profumo deve essere percepito non oltre il raggio del nostro braccio.

Ci sono poi occasioni e luoghi in cui non devono essere usati: ai funerali, negli ospedali, nelle mense, a contatto con i bambini e al ristorante dove le essenze possono impedire di apprezzare il gusto dei cibi.

CONSIGLI Come indossare un profumo Se avete scelto la versione spray vaporizzatelo nell'aria spruzzando verso l'alto ed "entrate nella nuvola" con tutto il corpo. In estate ridordatevi di usarlo solo dopo il tramonto del sole, per evitare di macchiare la pelle, a meno chè non usiate fragranze senza alcool.

Come farlo durare - Abbinatelo a prodotti della stessa linea: bagno schiuma, crema idratante per il corpo, crema per le mani e cipria della stessa fragranza.

Non esagerare - Se non è spray, usatene pochissime gocce: dietro ai lobi, all'interno dei polsi o come suggeriva Coco Chanel: "Profumatevi dove vorreste essere abbracciate". Eviterete di stordire chi vi sarà accanto...

  • LE QUALITA' DI UN PROFUMO

NOTE DI TESTA Il profumo esplode con le note di testa che devono attirare l'attenzione. Emanano un profumo leggero ed effimero. Sono spesso note esperidee (limone, bergamotto, mandarino, arancio), o erbacee (salvia, rosmarino, lavanda). Si sviluppano e si arricchiscono gradualmente unendosi alle note di cuore che sono le note dominanti del profumo.

NOTE DI CUORE Hanno più tenuta delle note di testa. La loro fragranza ha bisogno di tempo per svilupparsi. Le note di cuore danno carattere al profumo. Sono generalmente fiorite (rosa, garofano, gelsomino, ylang-ylang, tuberosa, mughetto) o speziate (chiodo di garofano, cannella, coriandolo, noce moscata).

NOTE DI FONDO Le note di fondo intensificano il carattere del profumo e gli danno tenuta. Queste note hanno bisogno di più tempo per svilupparsi, ma durano più a lungo delle altre. Si sentono quasi impercettibilmente attraverso le note di testa, sostengono e prolungano le note di cuore.

Controllano le diverse velocità di evaporazione delle note di testa e delle note di cuore. Sono spesso note balsamiche (opoponaco, benzoino, labdano, galbano, mirra) o boisée (legno di cedro, patchouli, vétiver, sandalo). La persona che respira un profumo deve essere in grado di indovinarlo fin dall'inizio e prevedere lo sviluppo futuro, deve "seguire la nota" senza preoccuparsi della sua fugacità e se non la riconosce più nel giro di qualche ora.

< Go to top of page